Independent Musical Fest.
Non puoi perderlo

Da un’idea dell’autore e regista Andrea Palotto e del compositore Marco Spatuzzi, sposata in un secondo tempo anche da Maurizio Gabriele, nasce MINDIE.

Presentata dal Nuovo Teatro Orione, MINDIE è la prima Rassegna teatrale che dal 29 dicembre 2017 al 27 gennaio 2018 ospiterà i migliori musical indipendenti prodotti e realizzati da quelle compagnie professionistiche italiane che da anni affiancano e ampliano la proposta artistica delle produzioni maggiori.

 

 

Una scelta connotata da originalità, sperimentazione e libertà nella selezione dei temi trattati e nelle scelte di messa in scena. Una proposta innovativa che fa della qualità il suo punto di forza.

MINDIE è anche un progetto pensato per dare spazio a questa forma di arte. Un progetto costruito per integrare in modo innovativo i percorsi formativi che i performers intraprendono abitualmente in modo “privato”.

MINDIE è uno spazio comune, un laboratorio nel quale condividere esperienze e far convergere idee. Uno spazio nato per facilitare il “fare network” tra performers e professionisti. Uno spazio concettuale nel quale mettere a disposizione la propria professionalità, fino alla costruzione “dinamica” di spettacoli o di altre iniziative artistiche.

La Rassegna apre i battenti con il Musical Lady Oscar, un Rock Drama inedito, con cui si saluterà il 2017 e si darà il benvenuto al 2018, per poi proseguire con 4 spettacoli, selezionati con attenzione dal direttore artistico Andrea Palotto: “Disincantate”, “Ti Amo sei perfetto ora cambia”, “Processo a Pinoccchio” e “Next To Normal”, che si alterneranno sul palco dello storico teatro di Roma che torna a interpretare un ruolo di primo piano grazie alla volontà dei suoi direttori, Carlo Oldani e Claudio Romani Politi, anche produttori della rassegna. A questa selezione ufficiale si aggiungeranno: “Boom”, uno spettacolo quasi interamente interpretato da “piccoli professionisti”, stage tematici e altri eventi dedicati.
Da gennaio a maggio 2018 il Mindie verrà replicato in altre strutture teatrali su territorio nazionale che avranno la possibilità di ospitare i titoli della selezione ufficiale e replicare così l’esperienza romana.